Sport a Scuola

Tutto sul Progetto

Le Notizie

Sport@Scuola, al “Giulio Onesti” di Roma gli studenti romani praticano lo Sport

Dopo aver attraversato tante Regioni e tante città italiane, Sport@Scuola è arrivato a Roma con un grande evento che ha coinvolto più di 500 studenti degli istituti capitolini

Foto di Terzo Chellini

Foto di Terzo Chellini

Il 20 maggio, presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” (largo Giulio Onesti, 1 – Roma), dalle 9.30 alle 13.30 i giovani romani si sono cimentati nella pratica di oltre 10 discipline sportive.

Foto di Terzo Chellini

Foto di Terzo Chellini

Arti marziali, Calcio Balilla, Cricket, Footgolf, Giochi e Sport Tradizionali, Palla Tamburello, Pallacanestro, Squash, Badminton, Danza Sportiva, Atletica leggera, Hockey, Rugby, Sport e Orientamento, Triathlon, Football Americano).

Foto di Terzo Chellini

Foto di Terzo Chellini

Gli studenti erano assistiti dalla presenza dei tecnici delle Federazioni che hanno aderito all’evento (FIDAL, FIDS, FIR, FICK, FIB, FITETREC-ANTE, FISO, FITRI, FIH, FIPT, FCI, FIGeST).

Foto di Terzo Chellini

Foto di Terzo Chellini


Sport@Scuola
 è il progetto speciale dell’Ente di Promozione Sportiva OPES (Organizzazione Per l’Educazione allo Sport),
 che per quest’anno porta a termine con successo la seconda edizione, dopo quella dello scorso anno dal titolo 14-19 Sport@Scuola.

Foto di Franco Pasqualini

Foto di Franco Pasqualini

Con Sport@Scuola (edizione 2015), OPES ha deciso di rivolgersi in particolare ai ragazzi dai 10 ai 19 anni.  Forte del successo di 14-19 Sport@Scuola, il progetto pensa ora più in grande: coinvolge oltre 10 Regioni e 18 Province e si rivolge a una fetta molto più ampia di giovani, suddivisi in due gruppi in ragione degli obiettivi che il progetto intende realizzare.

Foto di Franco Pasqualini

Foto di Franco Pasqualini

Dai 10 ai 13 anni, Sport@Scuola vuole offrire la possibilità ai ragazzi di accedere ad attività di avviamento alla pratica motoria che partano dalle dinamiche non formali del gioco e della condivisione in gruppo.

Foto di Franco Pasqualini

Foto di Franco Pasqualini

Dai 14 ai 19 anni, le attività invece sono di orientamento alla pratica sportiva, per prevenire l’abbandono precoce da parte degli adolescenti, ampliando l’offerta sportiva a disposizione dei giovani coinvolti. In questa fase, vengono valorizzati tanto l’aspetto ludico-ricreativo dello sport quanto quello sociale e sanitario.

Foto di Franco Pasqualini

Foto di Franco Pasqualini

OPES infatti vuole promuovere la pratica sportivo-motoria e sensibilizzare le fasce più giovani della popolazione alla stessa, combattendo il fenomeno dell’abbandono precoce dello Sport da parte degli adolescenti.

Foto di Franco Pasqualini

Foto di Franco Pasqualini

OPES, inoltre, crede nello Sport come mezzo per la trasmissione di valori sani, come alternativa al disagio e come palestra di vita che insegna a socializzare e crescere, a impegnarsi e confrontarsi con i propri limiti.

Foto di Terzo Chellini

Foto di Terzo Chellini

Per tutti questi motivi, l’Ente, anche con il progetto Sport@Scuola, ha deciso di investire in maniera strutturale sull’attività di avviamento e prevenzione dell’abbandono precoce delle pratiche sportivo-motorie. Leggi qui i dati sul rapporto tra i Giovani e lo Sport.

Leave a Reply