Sport a Scuola

Tutto sul Progetto

Le Notizie

SPORT@SCUOLA A FIRENZE, CONVEGNO CON GLI STUDENTI. “LO SPORT E’ SCOPERTA DI SE STESSI”

Il progetto Sport@Scuola è arrivato anche a Firenze, dove ieri, presso la sede del Quartiere 2 – Villa Arrivabene in piazza Alberti 1A, si è svolto il convegno con Marco Perissa, presidente nazionale di OPES, Organizzazione Per l’Educazione allo Sport ed Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, che ha promosso e realizzato il progetto Sport@Scuola, quest’anno alla sua seconda edizione. Oltre al presidente Perissa, al tavolo dei relatori anche Michele Pierguidi, presidente Quartiere 2 di Firenze, Eugenio Giani, consigliere nazionale e delegato CONI Firenze e Fabrizio Ferrini, vicepresidente nazionale di OPES. Presenti alcune classi di I e III media dell’Istituto S. Giuseppe di Firenze, che ha aderito al progetto.

firenze_qAl centro dell’incontro con gli studenti, il tema dello Sport nelle Scuole, caro a OPES, che promuove e organizza, in collaborazione con le Associazioni Sportive Affiliate e le Istituzioni territoriali, numerose iniziative atletiche e ricreative, a carattere locale, provinciale e nazionale. L’obiettivo di Sport@Scuola è quello di sensibilizzare le fasce più giovani della popolazione allo Sport, inteso come pratica motoria e pratica sportiva, ma anche come stile di vita sano, oltre che come mezzo per la trasmissione di valori e come una palestra di vita che insegna a socializzare e crescere, a impegnarsi e confrontarsi con i propri limiti.

Quest’anno il progetto è alla sua seconda edizione: dopo il successo di 14-19 Sport@Scuola, OPES vuole ora parlare a una fetta più ampia di giovani, dai 10 ai 19 anni, suddivisi in due fasce di età in ragione degli obiettivi che il progetto intende realizzare. Ovvero: sviluppare tra i giovani una sempre maggiore consapevolezza dell’importanza dei benefici derivanti dallo svolgimento di attività sportiva e motorio-ricreativa, intesa come strumento di attuazione del diritto alla salute, al completo benessere fisico, psichico e sociale della persone e alla prevenzione della malattia e delle dipendenze.

Ma lo Sport non è solo benessere fisico e psichico: è anche educazione, un veicolo attraverso il quale formare la futura classe dirigente di questo Paese, che potrà sempre fare riferimento ai valori sani appresi durante la pratica sportiva. I relatori hanno infatti sottolineato come lo Sport sia anche “scoperta di se stessi”. Anche per questo, sottolineano i presenti al tavolo tra cui il presidente Perissa, è necessario assecondare “le proprie naturali inclinazioni” senza sentirsi “obbligati a seguire o praticare quegli sport che il contesto che ci circonda – mass media, genitori, amici – impone più di frequente”.

Un’operazione, questa, che però implica un incontro tra i ragazzi e gli sport mediaticamente meno conosciuti: OPES, con Sport@Scuola, vuole quindi svolgere quel ruolo di cinghia istituzionale, al fine non solo di far conoscere alle generazioni più giovani lo sport di base, ma anche con lo scopo di consentire agli stessi ragazzi la pratica di questi Sport, all’interno di impianti accessibili a tutti. “L’offerta di sport cosiddetti minori e apparentemente meno blasonati, potrebbe trasformarsi nella scoperta di una vera passione personale, che è poi l’unico vero motivo per cui crescendo può essere scongiurato l’abbandono della pratica sportiva”, concludono i relatori.

 

firenze_rett

 

Leave a Reply